Curriculum, attenzione agli errori

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Curriculum rifiutati spesso è colpa dei troppi errori, ecco come evitarli.

Cercare lavoro significa dover superare diversi passaggi, probabilmente lunghi e difficili, tra questi si trova in primis scrivere il proprio curriculum, dopo trovare le aziende che cercano personale, inviare il curriculum e dopodiché sperare e aspettare una risposta.

 

 

 

 

 

 

Spesso il tutto si ferma all’attesa della risposta, un’attesa che in alcuni casi può diventare infinita. Quando succede ciò si perde molto tempo a capire quale sia il problema, la poca esperienza, le capacità non adeguate o i passati lavori? Molto spesso non è nulla di tutto ciò, ma semplicemente il proprio curriculum vitae è scritto male. Per non sbagliare e per non ritrovarsi a dover affrontare rifiuti su rifiuti, ecco gli errori da non fare nel proprio curriculum vitae. 

 

Quando si scrive un curriculum bisogna ricordare per prima cosa che chi riceverà il curriculum ne ha già moltissimi altri, per questo è importante saper trovare la via giusta per risaltare su tutti, che siano le parole, l’esposizione o ciò che si scrive. L’importante è personalizzazione, chiarezza e professionalità.

 

 

 

 

Nessuno è interessato a leggere troppe storie poco inerenti al lavoro, bisogna scrivere si i lavori fatti in precedenza, ma allo stesso tempo fa risaltare le capacità e le conoscenze sviluppate in quel determinato lavoro, specificando quello che si è fatto e in quanto tempo. Proprio per quanto riguarda il tempo è importante la precisione nelle date, ogni piccolo elemento esprime le potenzialità e le conoscenze di colui che invia il curriculum, la poca precisione non è apprezzata da chi riceva i curriculum. Non bisogna poi sottovalutare gli erorri di ortografia, un doppio controllo può evitare brutte figure.

 

 

 

 

Infine tra gli elementi molto in uso ma poco consigliati ci sono le bugie, evitare di ingrandire o di inventare del tutto esperienze o conoscenza, come ad esempio la conoscenza della lingua inglese. Sul lavoro ma anche già da un colloquio, la maggior parte delle volte si viene smascherati, per evitare ulteriori perdite di tempo, è preferibile essere sincere e trovare lavoro secondo le proprie reali conoscenze e capacità

I Video di PMI