Manager di linea per il rientro

di Chiara Basciano

scritto il

Gestire le assenze dei dipendenti con il supporto dei manager di linea.

Riuscire a riprendere il ritmo dopo una lunga assenza da lavoro è spesso complicato. Per non rimanere sfasati per troppo tempo un aiuto essenziale può venire dai manager di linea.

Secondo il sondaggio Occupational Health & Wellbeing, effettuato da XpertHR, infatti i cinque mezzi considerati più efficaci per il rientro dopo una lunga assenza  sono il supporto di un manager di linea, per il 18,3%; l’introduzione di una nuova politica riguardante le assenze, per il 9,7%; manager di linea con una formazione specifica in gestione delle assenze, per l’8,9%; statistiche riguardanti le assenze, per l’8,2%); ed il miglioramento di interviste condotte al rientro del dipendente sul posto di lavoro, per il 7,4%.

=> Vai alla malattia del dirigente

In generale il ruolo dei manager di linea risulta cruciale per le assenze a breve come a lungo termine. Nel primo caso infatti possono ridurre lo spreco di tempo grazie ad un’analisi accurata di ciò che deve essere recuperato, nel secondo possono stabilire un contatto costante con il dipendente assente, in modo da garantirgli un ritorno a lavoro senza troppi traumi.

=> Scopri lo stress da rientro

I datori di lavoro, secondo il sondaggio, sono propensi a rivedere le politiche relative alle assenze, introducendo un supporto maggiore nei confronti dei dipendenti. Riuscire a reintegrarli senza troppi ritardi significa non perdere risorse preziose. Piuttosto che formare nuovi dipendenti infatti i datori di lavoro si mostrano più propensi a garantire il posto a chi già conosce l’azienda.