Come sviluppare una strategia

di Chiara Basciano

scritto il

Le fasi da mettere in atto quando bisogna sviluppare una determinata strategia legata ad un progetto.

Per sviluppare al meglio una strategia bisognerebbe seguire un percorso lineare, sempre uguale ma adattabile. Il punto di partenza dovrebbe essere la comunicazione, ogni settore dovrebbe essere informato sulla strategia da adottare e in che tempi. Ogni dipendente deve conoscere il suo ruolo ma anche uno sguardo più largo è utile.

=> Scopri tre tipi di strategia

Avere la sensazione di far parte di un tutto passa proprio per una comunicazione adeguata, in cui siano chiari tutti i passaggi. Dopo aver definito i ruoli il manager deve assicurarsi che ognuno faccia ciò che gli è stato assegnato. Avere il polso della situazione e sapere se le cose sono fatte secondo quello che è stato deciso vuol dire saper risolvere tempestivamente ogni tipo di problema. Il dipendente non deve sentire il peso del controllo, ma sapere che la sua parte, anche se appare piccola, deve essere fatta bene, in nome di un disegno più grande.

=> Vai alla strategia di nicchia

Una volta che la strategia legata ad un determinato lavoro è arrivata alla fine del suo ciclo è bene fare una riunione in cui tirare le somme. Sia in caso di successo che di fallimento ogni dipendente dovrà conoscere l’esito e capire se ha fatto bene il suo lavoro.

=> Leggi le strategie di leadership

Ciò servirà per i progetti futuri, per capire se si sta sbagliando qualcosa o cosa ha funzionato e può essere replicato. Inoltre condividere l’esito rafforza il senso di appartenenza all’azienda e ha una ricaduta positiva sulla produttività e sull’impegno dei singoli dipendenti.