Soli anche in team

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Spesso anche lavorare in team significa essere soli, solo un team vincente significa produttività, meglio lavorare soli allora? ecco le differenze.

Lavorare in team o lavorare da soli? potrebbe essere un dilemma senza risposta. I svantaggi e i vantaggi dipendono sopratutto dal lavoro e dalle caratteristiche delle singole persone.

=> Team, questione di obiettivi

Un buon team lavora bene insieme e senza problemi, un cattivo team no, questo significa che se il team è stato composto da lavoratori che si completano che si aiutano ed hanno tutti le capacità necessarie, il lavoro non potrà che essere perfetto. Ma se ciò non accade lavorare in team è da bocciare.  Naturalmente lavorare in team significa anche adattarsi, già per questo gran parte dei lavoratori non ama lavorare in team. Ma analizziamo i pro e i contro di queste due modalità di lavoro. Quando si lavora da soli si può essere padroni di ogni decisione e quindi essere indipendenti, in poche parole, si può decidere l’orario, la divisione e l’organizzazione del lavoro, fare le pause quando si vuole, avere tutto il guadagno finale per se stessi ed infine avere la possibilità di lavorare da casa. Ma di certo non è tutto oro quello che luccica, lavorare da soli significa anche avere sulle spalle tutte le problematiche e le responsabilità di un progetto, non avere inoltre nessuna possibilità di aiuto e di confronto, infine non poter suddividere con altri la mole di lavoro.

=> Lavorare in team, i consigli

Per questo molto spesso sopratutto in base al progetto, si decide di creare un team di lavoro per completare al meglio il lavoro. Tutti i pro e i contro di lavorare in un team variano molto anche dal tipo di persone che ne fanno parte, ma in qualsiasi caso ecco quali sono tutti i pro di lavorare in team:

  • suddivisione del lavoro;
  • imparare dagli altri per migliorarsi;
  • sostegno nei momenti di difficoltà;
  • aiuto per l’organizzazione del proprio lavoro;
  • più idee che possono portare allo sviluppo di un progetto innovativo;
  • unione delle qualità e delle capacità per completare al meglio il lavoro;
  • maggiore produttività,
  • insegnamento verso la condivisione.

Sembra quindi che lavorare in team sia per la propria esperienza personale e lavorativa, la strada migliore. Ma prima di decidere realmente bisogna anche in questo caso essere a conoscenza dei svantaggi, facilmente intuibili quando si parla di unire più persone in solo obiettivo. Ecco allora tutti i svantaggi di lavorare in team:

  • litigi e scontri;
  • rispettare gli orari;
  • non essere liberi di fare quello che si vuole quando si vuole;
  • accettare di non essere gli unici e i primi;
  • più distrazioni;
  • aumento di stress.

 

I Video di PMI

Le agevolazioni previste tramite ISEE