Gestire il cambiamento

di Chiara Basciano

scritto il

Strategie per affrontare un cambiamento aziendale senza traumi.

Ci sono casi in cui è necessario attuare un cambiamento sostanziale in seno alla propria azienda. Nonostante il cambiamento possa essere traumatico se affrontato nel modo giusto può diventare una semplice evoluzione accettata da ogni parte coinvolta nel processo.

=> Vai alle strategie per il cambiamento

Prima di tutto bisogna coinvolgere ogni dipendente nella decisione, illustrando i vantaggi derivanti dal cambiamento ma senza mentire sugli eventuali problemi cui si potrebbe andare incontro. Per rendere concreto il cambiamento è bene creare una squadra di lavoro consapevole, che condivida gli stessi obiettivi e che abbia chiari i diversi passaggi da mettere in atto.

=> Leggi come gestire il cambiamento

Per questo bisogna creare un piano di lavoro dettagliato, in cui ognuno si riconosca e a cui abbia dato il proprio contributo personale. Se non tutti i dipendenti faranno parte della squadra è pur vero che a tutti devono essere comunicati i diversi passaggi e, soprattutto, le eventuali ricadute sul lavoro di ognuno. Non è permesso creare confusione, demotiverà i dipendenti e si creerà un periodo di tempo improduttivo.

=> Scopri come far apprezzare il cambiamento

L’obiettivo delle strategie di cambiamento invece è quello di non interrompere il lavoro dell’azienda, ma di aiutarla a creare un passaggio non traumatico, capace di migliorare le cose. In molti casi il piano di lavoro andrà revisionato, bisogna mostrarsi pronti a fare delle modifiche strada facendo, senza avere fretta di giungere al termine, ma accompagnando il cambiamento in modo fluido.

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI