Ferie non godute

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Le regole per le ferie non godute, ecco di cosa si parla.

I dipendenti hanno a disposizione ogni anno, tra ferie e permessi, di almeno quattro settimane, ma cosa succede se non si riescono a smaltire?

La maturazione delle ferie

Prima di tutto è importante chiarire che il lavoratore ha diritto a un minimo di 4 settimane, ma il numero di giorni di ferie varia a seconda del CCNL anche se in ogni caso non possono diminuire. Le quattro settimane devono essere godute entro l’anno di maturazione, per le altre due restanti si parla invece dei 18 mesi successivi al termine dell’anno di maturazione. Il dettaglio più importante da chiarire è che quando le ferie non vengono godute non possono essere pagate per legge. Infatti i decreti legislativi stabiliscono il divieto di monetizzazione le ferie non godute. Si può dire però che nel caso in cui si ha un contratto in scadenza, se si parla del contratto a tempo determinato, si può decidere di non godere delle ferie e di farsele pagare. Scelta invece non valida per i contratti a tempo indeterminato, in questo caso infatti non è possibile, le ferie dovranno essere godute entro e non oltre i 18 mesi successivi alla data di maturazione.

 

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI

Guida ISEE: compilazione DSU