Autogrill alla conquista dei duty free in Spagna

di Teresa Barone

scritto il

Autogrill si aggiudica due dei tre lotti di duty free messi all?asta dall?azienda che gestisce gli aeroporti iberici.

Procede a gonfie vele per Autogrill la corsa alla conquista dei tre lotti di duty free messi in palio dal Gruppo Aena, che gestisce gli aeroporti spagnoli.

=> Autogrill fa rotta verso Turchia ed Emirati

La multinazionale controllata dalla Famiglia Benetton, infatti, si è aggiudicata due dei tre lotti di duty free spagnoli e attende il responso sul terzo e ultimo lotto.

Autogrill, attraverso World Duty Free, si è accaparrata la gestione dello scalo di Madrid e di altri 10 aeroporti per 753,1 milioni di euro complessivi e per la durata di otto anni, più i negozi duty free di Barcellona e di 8 scali collegati per un’offerta che ha raggiunto quota 887,6 milioni di euro.

Secondo quanto affermato dal Gruppo Aena attraverso una nota ufficiale, infatti, il prezzo offerto da Autogrill pari a753,1 milioni di euro si è rivelato il migliore nella gara. L’aggiudicazione definitiva sarà tuttavia ratificata il prossimo 18 dicembre dal CdA di Aena, ma nel frattempo la conquista dei primi due lotti ha fatto balzare in avanti le azioni Autogrill con un incremento dello 0,13%.

Gian Mario Tondato, Amministratore Delegato di Autogrill, focalizza l’attenzione sulla volontà del Gruppo di ponderare al meglio le scelte in materia di investimenti: “Parliamo di una concessione importante, ma sul prezzo non faremo pazzie. Il 2013 sarà un’annata difficile, la congiuntura mondiale resta complessa e noi siamo tenuti a essere prudenti“. Tra le righe non si può non leggere il riferimento al ritiro dalla gara per il colosso inglese della ristorazione Ssp, che risale allo scorso 2006.