Le 5 tappe del Cibus Market Check

di Chiara Basciano

scritto il

Le imprese alimentari italiane e le strategie per meglio operare sui mercati internazionali.

Fornire alle imprese alimentari specifici punti di riferimento per meglio operare sui mercati internazionali, recandosi direttamente nei supermercati esteri per studiare l’offerta del prodotto italiano e per incontrare i buyer della distribuzione straniera. Questo sostanzialmente lo scopo di “Cibus Market Check”, organizzato da Fiere di Parma e Federalimentare, e tra le iniziative prodromiche alla prossima edizione di “Cibus”, in programma per il mese di maggio del 2014.

=> Vai a Cibus Global Award

Dopo aver portato migliaia di buyers stranieri a Parma per Cibus 2012 – spiega Elda Ghiretti, Cibus Brand Manager – proseguiamo nella nostra opera di favorire i contatti diretti tra industrie alimentari italiane e buyers esteri con una serie di ‘store check’ nei mercati più interessanti. Oggi organizzare una fiera non è un compito che si esaurisca con l’esposizione, ma significa continuare a fornire alle aziende un servizio continuativo nel tempo”.

=> Leggi Il Mercato sostenibile

Nelle cinque tappe in programma (a Mosca, Bangkok, San Paolo, New York e Shanghai), i manager coinvolti potranno conoscere i format e le politiche di “scaffale” dei prodotti Made in Italy nei vari mercati chiave direttamente sul luogo, nonché conoscere al meglio le richieste dei retailer esteri e dei consumatori di quei mercati per poter definire al meglio l’offerta.

Per tutte le informazioni sul programma dettagliato e sui costi, vi rimandiamo al sito internet del Salone Internazionale dell’Alimentazione.