Malattia professionale per danno da ?mouse?

di Teresa Barone

scritto il

Tecnopatia e danni alla salute per uso prolungato del mouse: dipendente bancario risarcito per malattia professionale.

Un uso prolungato del pc può arrecare alcuni fastidi e perfino danneggiare la salute, soprattutto se non si effettuano pause regolari e se le ore trascorse sulla scrivania con il mouse tra le dita sono realmente eccessive.

=> Scopri perché lo smartphone è dannoso per sonno e carriera

Per la prima volta il danno da uso prolungato del mouse è stato riconosciuto come malattia professionale, grazie alla sentenza emessa dalla Corte d’Appello dell’Aquila a favore di un dipendente affetto da “tecnopatia“.

I giudici hanno deliberato a favore di un dipendente bancario affetto da numerose patologie relative al braccio e ai tendini del polso, tanto da mostrare un’invalidità del 15% totalmente riconosciuta.

=> Scopri come combattere lo stress da lavoro

Attraverso l’identificazione di tale problematica come malattia professionale, quindi, il lavoratore ha ottenuto anche un risarcimento da parte dell’Inail.

I Video di PMI

Aliquote IRPEF e scaglioni di reddito