Dirigenti PA in pensione a 62 anni

di Teresa Barone

scritto il

Cambiano le regole per il pensionamento dei manager pubblici, che potranno congedarsi a 62 anni e quattro mesi.

Novità in arrivo per i dirigenti pubblici in procinto di andare in pensione. Secondo quanto previsto dal decreto legge di riforma della Pubblica Amministrazione, attualmente in esame dopo il si della Commissione Affari Costituzionali, i manager della PA potranno ottenere il trattamento pensionistico a 62 anni, quattro anni prima di quanto stabilito dalla Riforma Fornero.

=> Scopri i programmi del Governo Renzi per i manager pubblici

La normativa conferma l’obbligo dei 42 anni e tre mesi di contributi introducendo, tuttavia, variazioni per quanto riguarda l’età pensionabile dei manager statali, fermo restando che saranno le singole amministrazioni a valutare se congedare o meno un dirigente con sei mesi di preavviso.

I magistrati, invece, potranno andare in pensione dopo i 70 anni, mente per medici e docenti universitari il limite è 65 anni.

=> Leggi come cresce la sfiducia verso i manager italiani

Il provvedimento dovrà essere convertito prima della pausa estiva.

I Video di PMI

E-shop: come presentare al meglio i prodotti