RC auto: polemiche sull?anno in omaggio

di Teresa Barone

scritto il

L?offerta che prevede la polizza RC auto gratuita per un anno non consente, alla scadenza, di ereditare la classe di merito: è polemica.

Sono numerose le case automobilistiche e le concessionarie di vendita che, in occasione di un acquisto, propongono al cliente una polizza RC auto gratuita per un anno. Un’offerta apparentemente molto vantaggiosa che, tuttavia, sta destando non poche polemiche.

=> Auto aziendali e obbligo di registrare l’utilizzatore

A puntare il dito contro questa opportunità sono gli stessi acquirenti che, a distanza di dodici mesi, si accorgono dell’impossibilità di sfruttare l’agevolazione introdotta dalla Legge Bersani, vale a dire l’utilizzo della classe di merito di un familiare che ha la medesima residenza.

Come conferma l’Associazione Nazionale Imprese Assicurative, infatti, trascorsi i dodici mesi di durata del contratto gratuito non è più possibile “ereditare” la classe di merito. Se da un lato alcune concessionarie evitano di proporre la scoutistica annuale, per evitare di far decadere la possibilità offerta dalla Legge Bersani, anche l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni si è proposto di indagare sulla faccenda:

«Stiamo esaminando le caratteristiche e le modalità di presentazione ai consumatori di questo tipo di polizze RC auto offerte in omaggio dai concessionari di auto per verificare le conseguenze che possono derivare al consumatore dall’offerta di polizze di tale tipologia e se il consumatore sia adeguatamente informato, al momento dell’acquisto del veicolo, sulla copertura assicurativa che gli viene offerta. Il consiglio per i consumatori è comunque quello di leggere con attenzione le condizioni del contratto RC auto che viene loro proposto.»

=> Scopri le agevolazioni fiscali sulle auto uso ufficio

 

I Video di PMI

Partite IVA dipendenti