Stop Tasi: favoriti dirigenti e imprenditori

di Teresa Barone

scritto il

Le categorie che beneficeranno maggiormente dell?abolizione della Tasi sulla prima casa.

L’abolizione della Tasi sulla prima casa (stabilita dal 2016 per le abitazioni principali, vale a dire gli alloggi in cui il proprietario pone la sua residenza fiscale e il domicilio abituale, più alcuni casi particolari) agevolerà prevalentemente alcune categorie professionali, tra le quali rientrano i dirigenti, gli imprenditori e i pensionati.

=> Via la tassa sulla prima casa dal 2016

A sostenerlo è la Cgia rilevando i dati derivati da un’indagine condotta sui bilanci di un campione di famiglie italiane.

Il taglio della tassa, secondo quanto riportato sulla relazione che correda la Legge di Stabilità 2016, farà perdere allo Stato circa 3,585 miliardi di euro e a ottenere i maggiori vantaggi saranno le famiglie dei manager (85,3%), dei titolari di impresa e liberi professionisti (76,9 %) e di coloro che percepiscono un trattamento pensionistico (76%).

A seguire troviamo gli impiegati con il 72,8%, i lavoratori autonomi con il 67,9%, i disoccupati con il 49,3% e gli operai con il 47,5%.

Per quanto riguarda i dati relativi alle singole Regioni, la maggior parte dei proprietari di prima casa risiede in Sardegna e in Molise, seguite da Friuli Venezia Giulia, Marche e Veneto.

=> Fisco: le novità del 2015

 

I Video di PMI

Quali sono i contenuti migliori per Google?