Direttore di banca e licenziamento per giusta causa

di Teresa Barone

scritto il

Quando è legittimo licenziare per giusta causa il direttore di banca: sentenza della Cassazione.

Anche per il direttore di banca può essere decretato il licenziamento per giusta causa nel momento in cui la sua condotta, e gli illeciti compiuti, non rendono più solido il rapporto di lavoro e possono mettere a rischio l’istituto.

=> Normativa sul licenziamento per assenze ingiustificate

La Corte di Cassazione si è espressa in merito, con la sentenza 17366 dell’1 settembre 2015, ritenendo legittimo il licenziamento del manager-direttore che ha compiuto alcuni atti ritenuti di notevole gravità: precisamente, il protagonista della vicenda aveva condotto un processo di erogazione del credito in modo irregolare, deliberando un mutuo superiore all’importo consentito e autorizzando la concessione di anticipi sulla base di fotocopie di fatture.

Inoltre, il direttore aveva consentito che un estraneo accedesse a una delle postazioni informatiche prendendo visione di alcune operazioni in corso.

=> Come superare un licenziamento

Secondo i giudici si tratta, soprattutto in quest’ultimo caso, di comportamenti di estrema gravità caratterizzati da negligenza e superficialità, soprattutto nella violazione dei principi di riservatezza e correttezza.

 

I Video di PMI