Dipendenti in malattia, regole e limiti

di Teresa Barone

scritto il

Come comportarsi e cosa verificare durante la malattia di un dipendente: la Cassazione chiarisce.

Se un dipendente è in malattia gli è consentito uscire di casa? La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 20210/16; depositata il 7 ottobre, si è espressa in merito chiarendo una normativa spesso oggetto di fraintendimento.

=> Assenze per malattia: trend e numeri

I lavoratori in malattia devono obbligatoriamente stare a casa in determinati orari che tuttavia si differenziano tra il settore pubblico e quello privato (dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, festivi inclusi, nel primo caso e dalle 10.00 alle ore 12.00 e dalle 17.00 alle 19.00).

Fanno eccezioni eventuali urgenze, che devono essere comunicate e dimostrate, così come casi particolari che riguardano patologie molto gravi che portano a una riduzione della capacità lavorativa notevole. 

=> Dipendenti in malattia, come gestirla

Assentarsi negli orari inerenti la visita fiscale significa andare incontro  alla perdita del trattamento di malattia e anche al licenziamento, ovviamente in casi particolari. In ogni caso, negli orari di non reperibilità è possibile uscire solo se questo comportamento non pregiudica la guarigione.