La rete virtuale per una carriera reale

di Chiara Basciano

scritto il

Nel mese di gennaio 2013 taglia il traguardo dei 200 milioni di iscritti LinkedIn, a tutti gli effetti la rete professionale più grande del mondo.

Quando si parla di social media professionali non può non venire in mente quella che ormai è la più grande realtà della rete, ovvero quel LinkedIn che in questo mese di gennaio 2013 ha tagliato il traguardo dei 200 milioni di iscritti, consolidando di fatto la più estesa rete professionale del pianeta.

Se fosse uno stato, sarebbe il quinto al mondo per popolazione, fanno sapere orgogliosamente quelli di LinkedIn, che sottolineano anche come per ogni giorno che passa siano oltre 170mila le nuove registrazioni. Interessante analizzare alcuni dati tra quelli snocciolati in questa occasione di festa. Intanto quelli relativi ai paesi che registrano la maggior crescita di interesse verso il sito, con la Turchia al primo posto davanti a Colombia e Indonesia, per quel che riguarda le connessioni fisse. Per il mobile è la Cina a farla da padrone, davanti a Brasile e Portogallo, con l’Italia che si piazza al quinto posto.

=> Leggi: LinkedIn, il 2012 è l’anno dei responsabili

Curiosa anche la classifica relativa ai cinque profili più seguiti dagli utenti, con il fondatore della Virgin Richard Branson in testa davanti a Barack Obama, al guru New Age Deepak Chopra, all’autore, attore e motivatore Tony Robbins e al chief officer di LinkedIn, Jeff Weiner, che giocava in casa.

Restiamo focalizzati sulla creazione di opportunità economiche per tutti i professionisti del mondo”, il commento di LinkedIn, “e non vediamo l’ora di portare l’efficacia della rete di LinkedIn alla conoscenza di molti più professionisti nei prossimi anni”.

I Video di PMI

Quali sono i contenuti migliori per Google?