Primo giorno da manager: consigli

di Teresa Barone

scritto il

10 regole fondamentali che ogni novello manager dovrebbe seguire per conquistare la stima e il rispetto del proprio team.

Il primo giorno di lavoro è fonte di ansia per tutti, soprattutto se si sta iniziando una nuova avventura occupando un ruolo di responsabilità all’interno del’azienda. Come comportarsi per fare una buona impressione e partire con il piede giusto?

=> Leggi i consigli per il successo dei giovani dirigenti

Ecco 10 consigli rivolti ai manager che devono affrontare il loro primo giorno da responsabili, una sorta di top ten di comportamenti da adottare e di gesti da evitare per assicurarsi la stima di tutti.

1. Salutare tutti: l’educazione è al primo posto, e rivolgere un saluto a ciascun collaboratore, a qualsiasi livello, rappresenta un gesto fondamentale per essere accolti nel migliore dei modi.

2. Fare domande: anche effettuare una sorta di breve sondaggio interno per conoscere meglio il proprio team di lavoro è un passo decisivo per costruire un rapporto solido già da subito.

3. Dimostrare di essere un buon ascoltatore: saper ascoltare è fondamentale per ottenere la fiducia all’interno di una squadra, ma spesso si sottovaluta che anche attraverso il contatto visivo e il linguaggio del corpo si può dimostrare che si riconosce l’importanza di ciascun individuo.

4. Essere positivi: mostrare un atteggiamento positivo è importante per motivare i collaboratori, evitando soprattutto di essere critici con il proprio predecessore o nei confronti dei progetti portati avanti dall’azienda in passato.

=> Leggi il manifesto delle giovani classi dirigenti

5. Ascoltare le lamentele e i problemi: è possibile che il promo giorno di lavoro si debba far fronte alle frustrazioni e alle proteste dei collaboratori più scontenti, i quali hanno comunque il diritto di essere ascoltati anche al fine di apportare miglioramenti all’operato dell’azienda.

6. Individuare i lati positivi: cercare di ponderare ogni aspetto del nuovo ambiente di lavoro, delle persone, delle mansioni, per costruire una propria valutazione il più obiettiva possibile sulla quale basare le scelte future.

7. Scoprire le esigenze dei dipendenti per lavorare meglio: i lavoratori soddisfatti producono di più, questo è un concetto risaputo, pertanto è fondamentale comprendere le loro esigenze e individuare le migliorie che potrebbero rendere i collaboratori più felici, e in grado di svolgere le loro mansioni con maggiore entusiasmo.

8. Sporcarsi le mani: per rendersi conto del lavoro che si sta ereditando è molto utile coinvolgere tutto il team di lavoro e passare al setaccio le varie attività svolte da ciascuno, scavando a fondo sulle problematiche emerse.

=> Vai alla guida per diventare manager credibili

9. Salutare prima di andare via: una delle regole fondamentali per diventare un manager rispettato e apprezzato è quella di salutare sempre alla fine di una giornata di lavoro, ringraziando e augurando una buona serata. Un’abitudine che assicura la costruzione di ottime relazioni nel corso del tempo.

10. Divertirsi: non si parla di mostrare un atteggiamento superficiale o frivolo nel primo giorno di lavoro, ma saper ridere e scherzare al momento opportuno evitando di apparire rigidi e incapaci di umanità.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari