La top ten rosa della tech industry

di Chiara Basciano

scritto il

Le donne più potenti dell?industria tecnologica secondo Forbes.

Forbes ha stilato una lista delle dieci donne più potenti nel campo della tech industry, un settore che ha imparato a riconoscere le capacità femminili e nel quale alcune donne si stanno affermando e facendo conoscere al mondo intero per la loro professionalità.

=> Vai al divario di stipendio tra uomo e donna

Partendo proprio dal direttore generale di Facebook Sheryl Sandberg, donna con le idee chiare dal punto di vista imprenditoriale, ma che ha anche ben capito che grazie allo spazio lasciato alle donne manager sarà più facile per entrambi i sessi realizzare il sogno di poter vivere felicemente l’ambito lavorativo e quello familiare.

Con lei Ginny Rometty, che da ottobre 2012 è diventata la prima donna a capo del gigante IBM e da quel momento sta portando avanti una campagna indirizzata verso il cloud e il business analytics software. Ma nella top ten spiccano anche i nomi di Ursula Burns, da tre anni CEO di Xerox dopo essere entrata in azienda con uno stage nel lontano 1980, o di Meg Whitman, CEO di Hewlett-Packard, al momento impegnata in una difficile rincorsa, con la situazione finanziaria di HP in evidente stato di criticità.

E se si sa più o meno tutto di Marissa Mayer, CEO di Yahoo! che sta facendo discutere tutti con il suo operato, forse non tutti sanno che la Senior vice president del settore advertising del gigante di Mountain View, Susan Wojcicky, fu anche colei che affittò il suo garage a Sergey Brin e Larry Page per far nascere Google.

=> Scopri i CEO considerati più sexy

Co-presidente e CFO (Chief Financial Officer) dell’azienda Oracle ecco poi Safra Catz, che può vantare traguardi di tutto rispetto sotto la sua gestione. Con lei Cher Wang, co-fondatrice e presidente da 15 anni di HTC, azienda con qualche difficoltà al momento legata alla guerra dei brevetti che conta di riprendersi con un buon 2013.

=> Leggi la classifica Forbes dei dirigenti miliardari

Gli ultimi due nomi sono quelli di Padmasree Warrior, Chief Technology & Strategy Officer (CTO) presso Cysco System, e di Sue Gardner, che si è dedicata ai ricavi di Wikipedia portandoli nel 2011 a qualcosa come 23 milioni di dollari, dai 3 del 2007. Grandi donne, che fanno grandi le aziende che le hanno nominate ai piani alti.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari