Cala la fiducia nei manager

di Teresa Barone

scritto il

Poca chiarezza, incapacità di chiedere scusa e ammettere i propri errori: ecco i difetti dei manager.

I manager di oggi godono di minore fiducia da parte dei dipendenti rispetto al passato. Un recente sondaggio condotto da Forum Corporation ha messo nero su bianco i comportamenti dei dirigenti che non riscuotono successo tra i lavoratori, tra gesti non compiuti e parole non dette.

=> Leggi come cresce la sfiducia verso i manager italiani

L’indagine, che ha coinvolto 711 manager e 237 dipendenti attivi in aziende appartenenti a più settori produttivi e a livello internazionale, ha infatti rivelato come i dipendenti e i manager vedano spesso la realtà in modo differente.

Se l’89% dei “boss” ha dichiarato di ammettere sempre i propri torti e chiedere scusa se necessario, solo il 19% dei lavoratori ha affermato di aver riscontrato questo atteggiamento in ufficio.  Per l’80% di manager interpellati, inoltre, chiedere scusa rappresenta un gesto molto temuto, per la paura di sembrare incompetente così per il timore di apparire debole.

Un altro comportamento che contribuisce a far perdere la fiducia nel manager è l’abitudine scorretta di prendersi il merito delle idee altrui, come una comunicazione carente e basata su poca chiarezza, come spiega Andrew Graham, CEO di Forum Corp:

«Quando i manager non agiscono in modo trasparente – e questo significa anche prendersi la responsabilità per eventuali errori, essere sinceri con i dipendenti e riconoscere il duro lavoro svolto dagli altri – cresce notevolmente la sfiducia tra i dipendenti. La mancanza di coinvolgimento è un problema molto diffuso tra i lavoratori degli Stati Uniti, e la nostra ricerca ha scoperto che i dipendenti che si caratterizzano per bassi livelli di fiducia verso il loro lavoro sono anche quelli che denotano uno scarso impegno.»

=> Scopri perché i manager italiani sono pessimisti

I Video di PMI

I Gruppi saranno il futuro di Facebook?