Assistenti di direzione e leadership

di Chiara Basciano

scritto il

Formazione per assistenti di direzione: imparare il proprio valore ed essere leader nel proprio ruolo

«Se la Direzione Aziendale è il motore e il volante dell’azienda, che muove e guida strategicamente l’Organizzazione, l’Assistente di Direzione rappresenta la porta e il navigatore dell’impresa, in quanto trait d’union tra il top management – i vari reparti aziendali – il mercato esterno all’impresa, gli stakeholder. Sempre più spesso le aziende si concentrano sulle procedure e meno sui processi di empowerment delle risorse, si valutano gli hard skill ma poi non si ha cura dei soft skill, i recenti casi di cronaca ce lo dimostrano» con queste parole Olimpia Ponno spiega il ruolo strategico delle assistenti di direzione, presentando la a 4° edizione del MALP – Manager Assistants’ Leadership Program, il ciclo di formazione promosso da Secretary.it.

=> Leggi stress e segretarie

Un ruolo decisivo, di solito coniugato al femminile, che appare strategico per il benessere aziendale, come sottolineato ancora dalla Ponno infatti le assistenti di direzione devono diventare vere e proprie leader, essere consapevoli del loro ruolo. Se è vero che dietro un grande uomo si nasconde una grande donna allora le assistenti di direzione sono proprio quelle figure necessarie per far crescere l’azienda. Prendendo consapevolezza del proprio valore si raggiungerà una performance di livello maggiore, con una ricaduta positiva su tutta l’azienda.

Non a caso il programma formativo si articola in incontri dal titolo “Dinamiche relazionali», “Coraggio di osare” e “Innovare e innovarsi», per sottolineare l’importanza di agire in maniera nuova senza nascondersi ma diventando leader nel proprio ruolo.