Quattro skills essenziali

di Chiara Basciano

scritto il

Le competenze base che ogni manager dovrebbe avere

Essere un bravo manager passa per alcune caratteristiche che devono essere presenti in qualunque settore si operi. Non sono capacità mirabolanti, ma semplici skills che però fanno la differenza.

=> Vai alle soft skills dei manager

Nel dettaglio un bravo manager deve saper fare quattro cose essenziali: pianificare, organizzare, dirigere e controllare. Il primo è quello più importante, senza pianificazione infatti si va verso un disastro annunciato. In generale quando si parla di planning si pensa la business planning, ma esistono diversi livelli di pianificazione, vale a dire strategica, tattica e operativa e diversi tipi, cioè disaster planning, succession planning e crisis planning.

=> Scopri le skills del manager moderno

Il secondo punto, l’organizzazione, è simile al primo, ma ha a che fare con il versante più pratico. Infatti l’organizzazione prevede la gestione dei team, e quindi l’assegnazione di compiti e ruoli, l’individuazione delle risorse relative ad ogni ruolo, l’ottenimento delle stesse e l’assegnazione ad ognuno, complete di responsabilità operative. Bisogna poi saper dirigere i propri dipendenti, non spingendoli ad agire ma tirandoli verso la propria direzione, in modo da iniziare il lavoro nel migliore die modi.

L’ultimo passo è il controllo, una volta assegnati i diversi compiti infatti bisogna essere sicuri che ognuno abbia capito cose deve fare e come farlo e il manager deve supervisionare sempre ogni passaggio, stando bene attento a non fare sentire pressione, ma mostrando sempre di essere presenti.

=> Leggi le soft skills che fanno la differenza

Questi quattro passaggi possono essere considerati la base della piramide delle competenze manageriali, e, si sa, senza la base tutto crolla.