Assunzione manager: trend positivo nel 2015

di Teresa Barone

scritto il

Le novità della Salary Guide di Hays in tema di assunzioni, recruiting e politiche retributive.

Le aziende italiane riprendono ad assumere, potenziando il budget investito nella ricerca e nella selezione del personale: secondo la nuova Salary Guide di Hays, condotta su oltre mille professionisti e 270 imprese nazionali, il 70% delle società assumerà profili tecnici e di middle management nel corso dei prossimi mesi, un trend positivo che tuttavia deve essere letto alla luce delle consuete preoccupazioni relative al costo del lavoro e a una legislazione poco flessibile.

=> Welfare e formazione per attrarre i talenti 

Secondo il report, inoltre, il 45% delle aziende non ritiene il Jobs Act sufficiente per rilanciare l’occupazione, se non sarà supportato da una efficace riforma fiscale.

Per quanto riguarda il processo di selezione, si potenzia sempre di più il ruolo dei social media nella ricerca di lavoro da parte dei professionisti, ma anche nella fase di screening iniziale condotta dai responsabili delle risorse umane, sempre più attenti al profilo online dei candidati per tracciarne un identikit completo (ha risposto così il 95,2% delle aziende).

=> Stipendio e benefit per scegliere il lavoro ideale 

Il report informa anche sull’andamento delle politiche retributive: se il 66,4% delle aziende ha affermato di non aver bloccato gli stipendi nel corso del 2014, i benefit guadagnano terreno tanto da essere considerati una efficace strategia per attirare e fidelizzare i talenti. Tra i bonus più apprezzati figurano l’auto aziendale (86%), assicurazione sanitaria (78,8%) e telefono cellulare (30%).

 

I Video di PMI