Le dieci figure introvabili

di Chiara Basciano

scritto il

Aziende a caccia di lavoratori con competenze tecniche specifiche

Da un lato la disoccupazione e dall’altro aziende che lamentano a reperire lavoratori. Una discrepanza che dimostra come la formazione debba avere un volto diverso. I mestieri più canonici come ingegnere o avvocato non riscuotono più molto successo e le aziende sono continuamente a caccia di figure tecniche specializzate.

=> Scopri gli executive più ricercati

Il dato diventa addirittura allarmante in Giappone dove ben l’83% delle aziende lamenta la carenza di personale qualificato. In Italia la percentuale scende a 28% che rimane però un numero elevato. Il dato più basso si registra invece in Irlanda, con l’11%. Secondo la ricerca Talent Shortage 2015 condotta da ManpowerGroup i dieci profili più difficili da trovare in Italia sono: macchinisti, segretarie, tecnici specializzati, addetti alle vendite, professionisti di contabilità e finanza, professionisti It, educatori, sales manager, medici, personale addetto alla ristorazione.

=> Vai a manager 2.0

Stefano Scabbio, Presidente Area Mediterranea ManpowerGroup commenta i dati «Dall’indagine si evince come i posti di lavoro maggiormente disponibili siano quelli non facilmente sostituibili dalla tecnologia. Rispetto al passato, però le competenze richieste dalle aziende stanno diventando sempre più elevate.  Per competere sul mercato del lavoro sarà necessario quindi quel giusto mix di conoscenze tecniche (hard skills) e competenze trasversali (soft skills)».

I Video di PMI