Privacy e garanzia Ict: i profili più richiesti

di Teresa Barone

scritto il

Il futuro delle figure professionali chiamate a garantire privacy e tutela dei dati.

“I profili professionali sulla privacy e il nuovo regolamento europeo”: questo il titolo dello studio realizzato da Federprivacy mirato ad analizzare e illustrare le figure professionali del comparto Ict, esperti in tutela e garanzia della privacy che saranno sempre più richiesti dalle aziende alla luce della nuova normativa comunitaria sulla protezione dei dati, alla quale anche l’Italia dovrà adeguarsi.

=> Privacy officer: verso una norma UNI

Si tratta di risorse qualificate chiamate a gestire la spinosa questione della privacy sul lavoro, soprattutto in ambito informatico: si parla non solo dei profili di esperti del settore It ma anche di professionisti di garanzia (privacy officer, responsabile allo sportello per i diritti dell’interessato e responsabile delle relazioni con gli strakeholder).

L’obiettivo dello studio è stato illustrato da Nicola Bernardi, presidente di Federprivacy:

«Infatti, è nostro dovere dare un concreto contributo per fare chiarezza su cosa richiede effettivamente il mercato, e individuare quali sono le competenze ricercate dalle aziende, non solo per proteggere fisicamente i dati, ma anche per creare quel clima di fiducia che sta perseguendo l’Ue per sfruttare appieno il potenziale del mercato digitale.»

=> Aziende a caccia di Privacy Officer

 

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari