Lavoro e assunzioni: trend del 2016

di Teresa Barone

scritto il

Previsioni per il mercato del lavoro nel 2016 tra assunzioni, competenze richieste e diffusione dello Smart working.

Il 2016 sarà caratterizzato da una netta ripresa delle assunzioni, un trend positivo confermato dal 75% delle aziende coinvolte nell’indagine condotta dall’Osservatorio InfoJobs.

Il “Trend 2016”, infatti, ha interpellato 385 aziende nazionali per individuare alcune previsioni relative al recruiting e alla ricerca di personale. Stando alle percentuali diffuse, il 25% delle aziende interpellate afferma di avere in previsione l’inserimento di nuove risorse, ma ammonta al 51% la quota di imprese che assumerà grazie ai nuovi incentivi.

Le risorse online si confermano i canali più usati per scovare i talenti più qualificati, mentre aumenta la richiesta di competenze digitali in tutti i settori e per la maggior parte dei profili professionali.

Come cita il rapporto: «All’interno di realtà aziendali sempre più sfaccettate e complesse, le soft skills acquisiscono un ruolo fondamentale per affrontare con successo le fasi di cambiamento o trasformazione della struttura aziendale o della propria funzione. La formazione specifica sulle soft skills sarà sempre più una leva strategica per aumentare l’efficienza delle risorse e la competitività aziendale.»

La tecnologia, in particolar modo il Cloud e i device Mobile, rappresentano una leva determinate per lo Smart working, la cui diffusione è destinata ad aumentare anche nell’anno che sta per iniziare.

=> Lavoro: ricerca e selezione sempre più social

«La digitalizzazione di un numero in costante crescita di applicazioni professionali, nonché la diffusione sempre più capillare di strumenti Mobile e Cloud per la gestione di una varietà di attività, porterà all’implementazione di politiche di Smart working da parte di aziende operanti in settori e mercati diversi.»

 

I Video di PMI