Gestione del tempo: stop agli sprechi

di Chiara Basciano

scritto il

Capire quando e come essere produttivi per evitare di gestire male il tempo dedicato al lavoro.

Riuscire ad organizzare la propria vita lavorativa è una sorta di sfida per il manager. Per questo è inevitabile puntare ad un’organizzazione millimetrica. Ma per farlo bisogna tener conto non solo del ritmo del business ma anche di quello propriamente umano.

=> Leggi come gestire il tempo

Bisogna infatti considerare che la produttività è legata ad alcuni momenti e non si puà sempre pretendere il massimo dalla propria mente e dal proprio corpo. In generale lunedì è il momento della pianificazione, quando ci si sente più riposati e propensi ad affrontare la giornata. Martedì e mercoledì rappresentano il picco di energia, bisogna quindi approfittarne per affrontare le problematiche di più difficile soluzione, per pianificare momenti di brainstorming e per porsi l’obiettivo di recuperare il tempo perduto.

=> Leggi come non sprecare tempo

Giovedì si verifica il primo calo di energia, si sente già nell’aria la voglia di weekend e quindi si può passare ad attività meno impegnative, come incontri più informali che puntino ad obiettivi meno urgenti. Venerdì si può continuare su questa linea, organizzando le scadenze a lungo termine ed evitando di strafare. Inutile infatti cercare di procrastinare agli ultimi giorni della settimana le cose che non si sono fatte agli inizi. Il lavoro ne risentirebbe in qualità.

=> Scopri la perfetta gestione del tempo

Non sprecare tempo significa capire quali sono i momenti di maggiore produttività. In generale la mattina è meglio del pomeriggio, ma ognuno ha il suo ritmo, che deve saper ascoltare e seguire.

I Video di PMI