Tre mesi per studiare l’azienda

di Chiara Basciano

scritto il

Come ambientarsi nel nuovo posto di lavoro, con curiosità e buona volontà.

Conquistare un nuovo posto di lavoro è sempre eccitante. Ma se si pensa che la parte difficile sia superare il colloquio ci si sbaglia di grosso. Il momento più delicato infatti è costituito dai primi mesi.

=> Vai a sei consigli per un nuovo lavoro

Bisogna essere capaci di studiare la nuova azienda di cui si fa parte, come un vero antropologo, individuando riti e metodologie. Questo non significa però mimetizzarsi tanto da scomparire, ma riuscire ad esprimere la propria individualità seguendo le regole dell’azienda. Ciò può passare anche attraverso i dettagli, da come si presenta un report a come si arreda la propria scrivania. Bisogna infatti ricordarsi che si è stati scelti proprio per il proprio percorso personale.

=> Scopri come sopravvivere alla prima settimana

All’inizio è importante fare molte domande, dandosi tre mesi per studiare la situazione ma puntando a sei mesi per sentirsi appieno parte dell’azienda. Bisogna trovare il modo di far parte del team in maniera naturale, senza cercare di mettersi in mostra ma dando un contributo attivo e positivo. Anche la relazione col capo deve essere costruita passo dopo passo, chiedendo feedback riguardanti il proprio lavoro, da un lato per capire se si sta percorrendo la strada giusta e dall’altro per mettere in risalto ciò ce si sta facendo.

=> Leggi la sfida di un nuovo incarico

In ogni momento non bisogna dimenticare che si è stati scelti per un motivo ed è bene ricordare sempre l’entusiasmo iniziale, senza lasciarsi abbattere e puntando a contribuire a creare un luogo di lavoro piacevole, vista la gran quantità di tempo che si trascorre in azienda.