Successo con le parole giuste

di Teresa Barone

scritto il

Avere successo e conquistare una meta usando le parole giuste ed evitando alcune frasi auto-limitanti.

Il successo e il raggiungimento degli obiettivi sul lavoro dipendono anche dalle scelte linguistiche giuste, evitando frasi apparentemente innocue ma in grado di limitare la comunicazione, compromettere la collaborazione e incrinare le relazioni professionali.

=> Le parole che aiutano la motivazione

Gli errori più dannosi riguardano, spesso, le parole usate per giustificare un comportamento o per motivare una scelta.

Sostituire il “ma” con una semplice “e” consente di non chiudere la conversazione ma di mantenerla aperta e mostrarsi propensi alla risoluzione di un problema.

Un effetto positivo ha anche l’utilizzo della parola “vuole” al posto di “deve”, termine che favorisce motivazione e consapevolezza.

Un’altra frase auto-limitante è “ho paura di”, che dovrebbe essere sostituita con “mi piacerebbe” sottolineando un desiderio ma anche un pensiero positivo e ottimista.

=> Il decalogo comportamentale del grande leader

Nelle conversazioni con un collaboratore o un dipendente, infine, la parola “aiuto” non ha lo stesso effetto di “assistenza” soprattutto per dare credito alle capacità altrui: se la prima presuppone un limite, una certa inesperienza che necessita di sostengo, la seconda sottolinea fiducia e ottimismo.

I Video di PMI