A Milano gli stipendi più alti

di Teresa Barone

scritto il

Nel capoluogo lombardo si percepiscono i salari più alti? ma si lavora molto di più e il costo della vita è superiore.

Le aziende italiane sono pronte a promuovere nuove assunzioni, tanto che un’impresa su due ha già in previsione di assumere nuove risorse nel corso dei prossimi mesi.

=> Stipendi in Italia: Roma batte Milano

Lo sottolinea la nuova Salary Guide stilata da Hays, quinta edizione dell’indagine che ha coinvolto 1200 professionisti e oltre 240 aziende.

Se a essere maggiormente ricercati sono i profili tecnici e di middle management (a seguire i professionisti con esperienza, tirocinanti e apprendisti), a guadagnare stipendi più cospicui sono i lavoratori attivi a Milano, che si conferma la città in grado di offrire salari maggiori anche rispetto a Roma, Torino e Bologna.

Ad esempio, nel capoluogo lombardo un CFO attivo nel comparto ingegneristico porta a casa il 23% in più rispetto a un collega che opera a Torino, dove la media annuale della retribuzione si aggira intorno ai 65mila euro.

Milano conquista anche il primato di città dove si lavora di più, dove il costo della vita è superiore rispetto agli altri grandi centri urbani nazionali e dove si devono affrontare numerosi competitor.

È sempre Hays a informare sugli effetti della riforma del lavoro: grazie al Jobs Act aumentano le assunzioni a tempo indeterminato, come afferma il 59% delle aziende interpellate.

I Video di PMI