Otto must per il travel manager

di Chiara Basciano

scritto il

Cosa devono pretendere i travel manager in viaggio: dalla sicurezza alla connessione.

Viaggiare per lavoro può essere fonte di grande stress ed espone a continui pericoli. Seguire delle regole precise però limita i danni, per questo nascono le otto regole di strada della Global Business Travel Association, raccomandazioni utili per qualsiasi travel manager.

=> Leggi le priorità dei travel manager

La sicurezza è certamente il tema più caldo, l’azienda deve assicurarsi che ogni cosa sia al posto giusto, limitando al massimo eventuali pericoli. Per questo il contatto deve essere costante e l’azienda deve rispondere tempestivamente per ogni tipo di problema. Le tasse poi sono un punto dolente, infatti esse non devono essere utilizzate come strumento per fare cassa e devono essere sempre reinvestite le settore.

=> Scopri il travel manager dle futuro

Per quanto riguarda la competizione si specifica che le pratiche di business nel settore devono sostenere e incoraggiare la competizione e il libero accesso a tutti i mercati, quindi i nuovi competitor non devono essere mai ostacolati. I prezzi poi devono essere sempre trasparenti, disponibili ad ogni verifica e consultabili da tutti.

Ci vuole chiarezza anche per quanto riguarda la comunicazione, ogni elemento deve essere notificato, dai ritardi alle policy di cancellazione. La parola d’ordine è sempre innovazione, garantire quindi il supporto della tecnologia, soprattutto laddove può semplificare la vita. Bisogna pretendere anche una qualità di alto livello per ogni servizio con cui si entra in contatto.

=> Vai a formazione e carriera del travel manager

Infine dare la possibilità di connettersi ovunque in maniera stabile è indispensabile per tutti i travel manager, dall’aeroporto all’albergo.

I Video di PMI

Le agevolazioni previste tramite ISEE