Prima impressione da dimenticare

di Teresa Barone

scritto il

Espressioni e atteggiamenti da evitare se si vuole fare buona impressione al primo colpo.

Dal linguaggio del corpo alla cura del look, dalla stretta di mano al tono della voce: anche prestando attenzione a tutti questi fattori una prima impressione positiva non è mai garantita.

=> Scopri quanto vale una prima impressione

Quali sono i possibili passi falsi che compromettono il buon esito di un primo incontro anche in ambito professionale? Certamente dimenticarsi il nome di chi si ha di fronte e utilizzare troppi vocaboli, o monosillabi, che denotano incertezza e tentennamento: meglio fare brevi pause e definire mentalmente un pensiero, evitando espressioni che potrebbero limitare la capacità di comprensione dell’interlocutore.

Arrivare in ritardo a un appuntamento non è mai una presentazione positiva, ma anche peggio è dare poco peso all’accaduto. Parlare in modo negativo dell’ex datore di lavoro, specialmente durante un colloquio per valutare una proposta di impiego, è un errore che può compromettere il buon esito della conversazione.

=> Scopri come valorizzare il marchio personale

Da evitare è anche un atteggiamento egocentrico che tende a focalizzare l’attenzione solo su sé stessi, senza mostrare interesse verso l’interlocutore ed omettendo di porgli quesiti e offrirgli la possibilità di esprimersi.