Competenze dei travel manager

di Chiara Basciano

scritto il

Compiti tecnici che interessano la figura del travel manager.

Quando si parla di viaggi aziendali la figura di riferimento è il travel manager, in realtà però le sue competenze sono molte più di quelle che si possa pensare.

=> Vai ai must del travel manager

L’obiettivo principale del suo lavoro è quello di trovare il corretto equilibrio tra il comfort dei viaggiatori e la riduzione dei costi per le trasferte sostenuti dall’azienda, per questo chi ha seguito studi economici si trova a suo agio in questo campo.

=> Scopri DUFL

In concreto le sue attività implicano la conoscenza della travel policy aziendale, vale a dire le norme che regolano la gestione dei viaggi in azienda. Ma non solo, sono proprio loro a dover far conoscere la stessa ai dipendenti, assicurandosi che la seguano durante le trasferte. Inoltre devono avere il controllo continuo dei viaggi realizzando report periodici che tengano conto del numero delle trasferte e delle spese effettuate. L’occhio deve essere sempre al risparmio ma senza andare al di sotto dei livelli decisi dalla travel policy. Per questo sarò loro compito individuare quelle aree del business travel che, attraverso un’accorta gestione, potrebbero generare risparmi per l’azienda.

=> Leggi le priorità dei travel manager

Di solito ci si rivolge ad un’agenzia per l’organizzazione dei viaggi, il travel manager dovrà trovare quella più adatta alle proprie esigenze e mantenere con essa rapporti costanti.

Un lavoro fatti di calcoli quindi, ma anche di rapporti umani e di una comunicazione quotidiana con i dipendenti e i fornitori dei servizi.