Lavoro e gestione del tempo

di Teresa Barone

scritto il

Impostare la giornata lavorativa senza limitare il rendimento e ottimizzando il tempo a disposizione.

La giornata di chi lavora fuori casa è fatta di compromessi tra il tempo da dedicare alla professione e quello destinato alla vita privata: un obiettivo comune, tuttavia è la strategia usata per ottimizzare il tempo a fare la differenza.

=> La to-do list per la crescita del business

Sul lavoro, infatti, è necessario pianificare in anticipo attività e impegni, creando un percorso individuale che si basi sulle proprie esigenze e individualità senza tralasciare alcuni principi di fondo.

Sebbene la comunicazione odierna, anche in ambito professionale, sia improntata quasi esclusivamente sulle conversazioni telefoniche e lo scambio di email o messaggi di testo, è fondamentale ritagliare del tempo per comunicare personalmente incontrando direttamente uno o più interlocutori con i quali è necessario discutere di un problema particolarmente importante.

La creazione di un calendario elettronico o l’utilizzo di una classica agenda aiuta senza dubbio a identificare quali attività richiedono più tempo e, di conseguenza, a capire dove è possibile ritagliare del tempo e spostare alcune priorità.

In ogni caso, solo la pianificazione anticipata consente di avere una visione d’insieme degli impegni e degli appuntamenti, evitando ritardi e non dovendo spostare in avanti scadenze importanti.

=> Come smettere di procrastinare gli impegni di lavoro

Infine, definire una finestra temporale da dedicare al controllo e alla gestione della posta elettronica è determinante per non compromettere efficienza e produttività.