Millennials e miti da sfatare

di Teresa Barone

scritto il

Consigli per rendere soddisfatte e motivate le giovani risorse ormai indispensabili in azienda.

Le giovani generazioni, definiti Millennials, rappresentano ormai la “fetta” di lavoratori più numerosa, tuttavia proprio su queste risorse persistono ancora numerosi stereotipi, false credenze diffuse tra i datori di lavoro.

=> Lavorare più di 8 ore al giorno: salute a rischio 

Per le aziende, invece, i Millennials dovrebbero essere considerati come vere e proprie opportunità di business, talenti sui quali investire anche per creare futuri leader efficienti.

Tenere alto il livello di motivazione, tenendo conto delle loro aspettative, è un obiettivo fondamentale che i datori di lavoro devono perseguire per garantire una loro permanenza in azienda e favorire la loro crescita professionale.

Alcuni falsi miti riguardano l’incostanza, la svogliatezza e l’incapacità di adattarsi delle giovani risorse che caratterizzerebbe i Millennials: i manager dovrebbero diventare punti di riferimento e coach efficienti, creando relazioni basate sulla fiducia.

Concedere autonomia, quindi, ma anche sostenere la conquista di obiettivi a breve termine senza tuttavia dimenticarsi di guardare lontano e fare scelte strategiche per il futuro.

Creare un team di giovani collaboratori soddisfatti, inoltre, significa offrire loro vantaggi competitivi e andare incontro alle loro richieste di flessibilità.