Business travelers alle prime armi

di Teresa Barone

scritto il

Cosa fare e cosa evitare per organizzare un viaggio di lavoro senza stress.

Viaggiare per motivi di lavoro può diventare un’esperienza stressante, soprattutto se non ci organizza nel migliore dei modi e se non si riescono a sfruttare tutti i possibili vantaggi.

=> Leggi come rendere più produttivo un viaggio di lavoro

Per chi ha a che fare con i primi spostamenti, più o meno lunghi, gestire la lontananza e il cambiamento dei propri ritmi di sonno, dieta, esercizio fisico, può rivelarsi un problema.

Creare un itinerario di viaggio aiuta a muoversi con maggiore sicurezza, limitando le attese e programmando gli spostamenti: ci sono numerose App nate proprio per questa finalità, risorse tecnologiche che aiutano a monitorare lo stato dei voli aggiornando i dati in tempo reale.

Anche l’organizzazione dei bagagli può essere effettuata in modo da evitare dimenticanze e, soprattutto, non rischiare di perdere documenti importanti se ci si sposta in aereo: un motivo in più per predisporre solo bagaglio a mano (nei limiti del possibile), tenendo d’occhio misure e capienza consentite dalle compagnie aeree.

=> Scopri le priorità dei travel manager

Infine, per evitare ansie inutili e rischiare ritardi, è sempre meglio concedersi più tempo di quanto sarebbe teoricamente necessario per raggiungere il mezzo di trasporto e programmare soste, incontri, pranzi e cene d’affari. Una flessibilità che aiuta a tenere tutto sotto controllo.