Il manager di Mintzberg

di Chiara Basciano

scritto il

La definizione della figura del manager secondo le parole di Mintzberg.

Il manager deve occuparsi di molto e diversi aspetti della vita aziendale, il suo ruolo è molto sfaccettato. Henry Mintzberg, professore di Management Studies presso la McGill University, ha individuato dieci ruoli all’interno di tre categorie: interpersonale, informativo e decisionale.

=> Vai alle configurazioni organizzative

La prima categoria può essere a sua volta suddivisa in ruolo di capo, che svolge una serie di compiti di routine di natura giuridica o sociale, leader, che motiva e attiva i dipendenti e colui che crea una rete, mantiene i contatti esterni e interni dell’azienda.

La categoria informativa invece si suddivide in ruolo di mentor, cioè cerca una vasta gamma di informazioni per sviluppare una conoscenza approfondita dell’organizzazione e dell’ambiente, diventa perciò il centro nevralgico delle informazioni interne ed esterne per l’organizzazione. Ruolo di divulgatore, colui che trasmette le informazioni ricevute da parte di estranei o da altri dipendenti ai membri dell’organizzazione. E, infine, portavoce, che trasmette le informazioni all’interno e all’esterno dell’organizzazione.

Infine la categoria decisionale di divide in ruolo di imprenditore, che avvia progetti di miglioramento per determinare un cambiamento, coordinatore, capace di prendere decisioni quando l’organizzazione deve affrontare importanti imprevisti, allocatore delle risorse, che decide come destinare il budget, e negoziatore, che rappresenta l’organizzazione in occasione di importanti trattative.