Errori da manager

di Chiara Basciano

scritto il

Cose che un manager non deve fare per non perdere i talenti migliori.

Una delle ragioni per cui i migliori talenti tendono a lasciare il proprio posto di lavoro è proprio il manager. I difetti che possono portare alla fuga sono moltissimi. Se ci si riconosce in uno dei comportamenti elencati sarà bene cambiare strada al più presto.

=> Scopri gli errori dietro l’angolo

Un difetto molto diffuso è quello di affidare troppo compiti ai dipendenti più bravi. Perché se è vero che maggiori responsabilità indicano che si sta facendo bene il proprio lavoro è anche vero che questa può essere sentita come una punizione invece che un segno di fiducia. Ancora peggio quando no ci si sente mai dire che si è lavorato bene. I manager si devono ricordare di gratificare sempre i dipendenti e di far capire che si riconosce il proprio valore.

=> Leggi sbagliare a lavoro

Essere professionali è un conto ma non andare mai oltre le informazioni lavorative è un altro, il manager deve interessarsi al benessere dei dipendenti e sapere se la vita privata va bene, senza entrare troppo nei dettagli ma senza tralasciare il lato umano. Anche saper valutare nel modo giusto i propri dipendenti è fondamentale per evitare gelosie e frustrazioni. Farsi aiutare dal settore delle risorse umane può essere il modo migliore per capire quali sono i dipendenti che vanno premiati e quelli da stimolare.

=> Vai ai segnali del cattivo manager

A questo proposito è bene captare i segnali dei dipendenti, ascoltare le loro idee e invogliargli ad esprimersi liberamente senza timore, ma in un libero scambio di idee. Ripetere il lavoro in maniera automatica, sempre uguale, può creare grande scontento, per questo sarà bene mostrarsi propensi al cambiamento e alle novità.