Stipendi femminili, la gentilezza non paga

di Teresa Barone

scritto il

Le donne gentili e poco grintose devono accontentarsi di retribuzioni inferiori.

Per le donne essere troppo gentili sul lavoro mette a rischio l’opportunità di ottenere una retribuzione più alta. Le colleghe più assertive, invece, riescono a guadagnare cifre elevate.

=> Donne e lavoro: la parità è ancora un sogno

Lo afferma uno studio pubblicato sulla rivista ‘The Journal of Work and Organizational Psychology’, condotto dalla Tel Aviv University in team con l’Università di Haifa e Università di Tilburg nei Paesi Bassi.

Le donne grintose, che esprimono le loro aspettative senza timori, sono compensate in modo nettamente superiore rispetto alle coetanee più accomodanti. La stessa disparità caratterizza il mondo maschile, tuttavia le esponenti del sesso debole con indole dominante non riescono a equiparare gli stipendi dei colleghi uomini.

=> Gender Gap: per le donne stipendi inferiori

«Abbiamo scoperto – ha affermato uno dei ricercatori, Michal Biron – che le donne erano obiettivamente penalizzate, il che significa che investono di più di se stesse nel loro lavoro di quello che ricevono e sono compensate meno dei loro colleghi uomini.»