Ottimismo per riuscire

di Chiara Basciano

scritto il

Smettere di essere troppo critici per sviluppare il pensiero positivo.

L’imprenditore Robert Herjavec afferma che per essere un buon manager bisogna essere un po’ paranoici. Non tanto per rovinare la vita personale e dei dipendenti ma per prevenire eventuali problemi. Immaginando scenari disastrosi si possono mettere in campo le forze necessarie per prevenirle.

=> Scopri l’ottimismo a lavoro

Ma lo stesso Herjavec ammette che vivere in questo modo alla lunga può diventare logorante. Quindi da un lato è bene stare all’erta ma dall’altro bisogna imparare a cambiare prospettiva e a costruirne una positiva. Per chi ha la tendenza a vedere le cose negativamente lo stimolo a pensare con ottimismo può provenire dalle idee future, dalla prospettiva che si farà qualcosa di buono, pensando in grande.

=> Leggi tre passi per diventare ottimista

Guardare al mondo che circonda come fonte di possibilità aiuta ad avere un approccio attivo ed ottimista. Pensare come ai progetti futuri come a progetti di successo aprirà nuove prospettive. Questo non significa che non bisogna avere un approccio critico, ma che non bisogna essere ipercritici. Le note negative arriveranno di certo dagli altri allora il manager in prima persona deve imparare ad essere ottimista, infondendo fiducia nei dipendenti e guardando al successo della propria azienda come ad un dato di fatto facilmente raggiungibile.

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI