Il percorso dei giovani

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Giovani e lavoro, ecco il percorso che devono affrontare.

Il percorso dei giovani sul lavoro è complesso, anche per coloro che presentato laurea e master.

Formazione e lavoro per giovani manager

Il futuro è colmo di ansia e timore da parte dei giovani, i motivi sono sempre gli stessi, una situazione italiana complessa che vede un tasso di disoccupazione giovanile attorno al 35%. Per capire più dettagliatamente cosa significa basta vedere le percentuali per il resto d’Europa, nonché circa il 19%. Il mondo del lavoro da il via ad un circolo vizioso che vede in primo piano i giovani combattere per i propri diritti, per poi passare alle aziende che hanno il timore di assumere lavoratori con poca esperienza e per finire con uno stato che non permette di agevolare i giovani lavoratori. Tutto questo porta un alto tasso di disoccupazione ma soprattutto la demotivazione dei giovani. Gli anni hanno portato spesso ad identificare i giovani come fannuloni e con poca voglia di lavorare, oggi il pensiero è cambiato si crede infatti che la scarsità di prospettive è attribuita alle condizioni del mercato più che ai loro comportamenti. Il cambiamento principale dovrebbe partire dalle aziende che dovrebbero dare più fiducia quando si trovano davanti candidati più giovani, scegliendoli e così dandogli la possibilità di crearsi un futuro e una carriera. Per i giovani il percorso migliore, anche dopo tanti no, è quello di migliorare e concentrarsi sui cambiamenti, le innovazioni e tutto ciò che aumenta le proprie conoscenze e capacità.

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI

Guida alle ferie aziendali