Assunzioni giovani

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Bonus assunzioni giovani 2018, le regole.

Il Bonus assunzioni giovani 2018, la nuova agevolazione introdotta dal Governo per favorire l’aumento di lavoro stabile.

2018: aziende ottimiste

Nello specifico si parla di uno sgravio fiscale per i datori di lavoro, nonché una riduzione del 50% dei contributi previdenziali fino a 3000 euro annui per 3 anni. Lo sgravio contributivo può però essere richiesto per l’assunzione a tempo indeterminato o la stabilizzazione di contratti a termine di giovani under 30. Tutto questo per l’esigenza di incentivare le aziende ad assumere nuovo personale soprattutto tra i giovani. Nel dettaglio ecco i requisiti per poter usufruire del Bonus lavoro Giovani 2018. Il lavoratore non deve aver compiuto 30 anni, 35 solo nel periodo fino al 31 dicembre 2018. Inoltre il lavoratore non deve aver mai occupato lavori con contratto a tempo indeterminato con nessun datore di lavoro, allo stesso tempo il datore di lavoro non deve aver effettuato licenziamenti per giustificato motivo oggettivo o licenziamenti individuali nei 6 mesi precedenti l’assunzione. Ed infine, il datore di lavoro deve essere in regola con i principi generali di fruizione degli incentivi art. 31 D. lgs 150/2015.

Fonte: Shutterstock

I Video di PMI

Come imporsi sui competitor