Leader: 3 doti strategiche

di Teresa Barone

scritto il

Il leader non viene valutato solo per la maestria nel gestire un team: ecco 3 doti fondamentali.

Spesso si tende a valutare l’abilità di un leader monitorando la sua capacità di gestire al meglio un team di risorse, senza tuttavia soffermarsi sulla sua capacità di “guidare” sé stesso e di lavorare con autonomia. Ma quali sono le doti realmente strategiche che rendono il leader capace e la sua leadership efficace?

=> Le doti che un capo eccellente deve possedere

Equilibrio emotivo

Essere dotati di equilibrio emotivo non significa mostrarsi stoici e celare qualsiasi emozione, impedendo ai collaboratori di essere percepiti come umani e aperti alla comunicazione. Il giusto equilibrio consente quindi di mostrare il proprio coinvolgimento emotivo in alcune circostanze, finalizzate soprattutto a creare fiducia.

Integrità

Per la maggioranza dei dipendenti l’integrità rappresenta la qualità fondamentale per un leader, un attributo che presuppone la capacità di essere onesti e soprattutto di voler agire nel modo giusto.

Autostima

Del leader capace si dovrebbe percepire la sua autostima e la fiducia nelle proprie capacità, senza tuttavia avvertire il suo desiderio di prevaricare e di mostrarsi superiore.