Burocrazia semplificata per le PMI lombarde

di Teresa Barone

scritto il

Novità in arrivo per le PMI lombarde: semplificazioni burocratiche per agevolare i rapporti tra imprese e PA.

Il Comitato per la semplificazione insediato dalla Regione Lombardia lo scorso 7 aprile ha reso noti i primi esiti delle consultazioni, che hanno dato origine a una serie di progetti volti a rendere meno difficoltosi i rapporti tra la PA e le imprese locali agevolando gli impegni burocratici.

=> Lombardia a burocrazia zero: Comitato Semplificazione

Burocratic angel

Tra le proposte presentate al Presidente della Regione dall’assessore alle Attività produttive Mario Melazzini e dal presidente del Comitato, Giulio Sapelli, figura anche l’’introduzione dei Burocratic angel a sostegno delle PMI lombarde.

Trenta giovani assunti dall’amministrazione regionale con il compito di supportare gli imprenditori all’interno della Pubblica Amministrazione.

Semplificazioni

Tra le criticità del sistema burocratico lombardo in grado di complicare la vita e l’attività delle imprese, il Comitato ha segnalato l’obbligo di duplicare pratiche spesso già in possesso della PA, come anche l’eccessiva difficoltà nell’individuare, scaricare e compilare la modulistica online.

«Ci sono problemi non più rimandabili – sottolinea Melazzini – basti pensare che un imprenditore impiega almeno 45 giorni all’anno per le pratiche burocratiche, coinvolgendo i propri dipendenti per 28».

=> Lombardia a burocrazia zero: Comitato Semplificazione

Fascicolo elettronico d’impresa

Obiettivo del Comitato è anche l’introduzione del cosiddetto Fascicolo elettronico d’impresa, un documento telematico che contiene tutti gli atti relativi alla creazione e alla gestione delle attività imprenditoriali, informazioni rese disponibili alle diverse PA.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Lombardia

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali