Nasce la prima certificazione della capacità innovativa d’impresa

di Teresa Barone

scritto il

L’Aictt dà il via alla prima certificazione della capacità innovativa d’impresa, finalizzata a individuare lacune e sostenere gli investimenti futuri.

Si chiama Rta “Rendimento Tecnologico Aziendale”, è la prima certificazione della capacità innovativa d’impresa e viene rilasciata dall’Associazione Italiana per la Cultura del Trasferimento Tecnologico.

=> Certificazione delle Competenze: il nuovo sistema

Si tratta del primo modello di certificazione in quest’ambito a livello mondiale, e punta non solo a monitorare il percorso dell’impresa fino allo stato attuale, ma anche a fornire previsioni sul futuro sulla base degli investimenti innovativi.

«Il core della certificazione si basa sostanzialmente nel misurare, in maniera dinamica, la sostenibilità dell’innovazione, fattore strategico per il consolidamento, lo sviluppo e la crescita intelligente delle aziende e delle risorse umane.»

=> Premio per l’innovazione d’impresa in Emilia Romagna

Queste le parole di Stefano De Falco, presidente dell’Aictt e responsabile dell’Ufficio trasferimento tecnologico di Ateneo dell’Università di Napoli Federico II. Il rendimento innovativo delle imprese viene valutato sulla base di tre criteri: economia della conoscenza, ingegneria della conoscenza e finanza della conoscenza.

Analizzando l’operato delle imprese sotto questi tre punti di vista, il protocollo Rta sarà in grado di fare un check-up completo individuando le eventuali lacune.