Cuneo fiscale

L’espressione cuneo fiscale, all’interno del mercato del lavoro, si riferisce a un indicatore percentuale che misura gli effetti di tasse e imposte sul reddito dei lavoratori e, conseguentemente, sul loro potere d’acquisto in funzione dell’aumento o riduzione di detta percentuale.

In parole più semplici, il cuneo fiscale può essere considerato come il rapporto fra tutte le imposte sul lavoro (dirette, indirette e contributi) e il costo del lavoro stesso. È possibile effettuare il calcolo del cuneo fiscale che grava sia sui lavoratori dipendenti che per quelli autonomi.

Nel calcolo dell’indice vanno considerate anche le tasse a carico del datore di lavoro, questo aspetto fa porre l’attenzione sul fatto che il cuneo fiscale non va confuso con il costo del lavoro per singola unità di prodotto.

Le novità e le proposte del Governo per ridurre la pressione che il cuneo fiscale esercita sulle tasche degli italiani, su PMI.it tutto quello che devi sapere per calcolo e deduzione.

Tutti gli articoli

Taglio cuneo fiscale, decreto approvato: cosa prevede

Approvato il decreto attuativo sul taglio del cuneo fiscale da luglio 2020: aumenta il netto in busta paga in media 100 euro con sistema progressivo fino a 40mila euro di reddito ed inclusione del Bonus Renzi.

Taglio cuneo fiscale: ecco come funzionerà

Bonus IRPEF in busta paga fino a 40mila euro di reddito, aumenti fino a 100 euro da luglio, decreto in dirittura d’arrivo: verso il taglio del cuneo fiscale previsto dalla Legge di Bilancio 2020.

Assunzioni agevolate donne disoccupate

Bonus donne 2020, incentivo all’assunzione di donne disoccupate di qualsiasi età: requisiti, agevolazioni e modalità di fruizione dello sgravio contributivo.