Documento Programmatico Sicurezza: niente obbligo DPS per Pmi

di Noemi Ricci

scritto il

Decreto interministeriale per l'abolizione dell'obbligo di redazione del Documento programmatico per la sicurezza (DPS) per le Pmi: allo studio del Governo.

In arrivo un decreto congiunto per eliminare l’obbligo di redazione del Documento programmatico per la sicurezza (DPS) per le piccole e medie imprese.

La soppressione del DPS era già stato anticipato in vista dell’approvazione della manovra finanziaria messa a punto dal Governo Monti, nell’ambito delle misure di semplificazione per le imprese.

Poi però la norma non aveva trovato posto nel testo finale della manovra Monti e ora si parla di introdurre la disposizione volta a semplificare la gestione privacy in azienda in un nuovo decreto.

Le semplificazioni per le Pmi sono allo studio del ministero per la Pubblica amministrazione e per la semplificazione e di quello per lo Sviluppo economico e infrastrutture e trasporti.

Il decreto andrà a modificare quanto previsto dal D.L. n. 138 del 2011, recante “Ulteriori riduzioni e semplificazioni degli adempimenti burocratici“, che prevede l’autocertificazione al posto del Documento programmatico per la sicurezza “per i soggetti che trattano soltanto  dati  personali  non sensibili e che trattano  come  unici  dati  sensibili  e  giudiziari quelli relativi  ai  propri  dipendenti  e  collaboratori,  anche  se extracomunitari, compresi quelli relativi al coniuge e ai parenti”.

I Video di PMI

GDPR: Guida al nuovo Regolamento Privacy