Marketing: presto un codice privacy

di Andrea Alfano

scritto il

Operatori marketing e associazioni dei consumatori insieme per contribuire alla regolamentazione sul trattamento dei dati personali per le comunicazioni commerciali

Ancora pochi giorni a disposizione per gli operatori marketing e le associazioni di consumatori che vogliano contribuire nella stesura del codice deontologico che regolerà l’uso dei dati personali trattati dalle aziende per l’invio di materiale pubblicitario, vendita diretta, ricerche di mercato e comunicazioni commerciali interattive.

Il Garante della Privacy, infatti, con un provvedimento
emanato lo scorso 21 febbraio, ha invitato tutti coloro i quali ritengano di avere voce in capitolo (soggetti pubblici e privati che appartengono alle categorie interessate) a sottoscrivere e confermare la propria adesione per la definizione del testo del codice.

A contribuire sono stati invitati anche i rappresentanti delle associazioni dei consumatori, in quanto ritenuti anch’essi parte interessata alla materia in questione.

Entrambe le categorie (operatori e utenti) possono fornire un contributo significativo nella redazione del regolamento e apportare modifiche che interessino in particolare il proprio ambito, inviando la documentazione utile ai fini della valutazione direttamente al Garante per la protezione dei dati personali, entro il 31 marzo 2008.

Il Garante si riserverà, successivamente, di valutare chi effettivamente ha le caratteristiche adeguate per poter partecipare alla stesura del documento, valutando sia l’effettiva appartenenza a una delle categorie interessate sia le attività effettivamente svolte per tutelare al meglio la privacy dei consumatori.