TASI e IMU per enti non commerciali: ecco i modelli

di Barbara Weisz

scritto il

Il Ministero dell'Economia ha approvato i modelli di dichiarazione TASI-IMU per gli enti non commerciali: modulsitica, scadenze, esenzioni, calcolo imponibile.

Pronto il modello per la dichiarazione IMU-TASI relativa agli immobili degli enti non commerciali (compresi gli edifici della Chiesa), che possono essere a esenzione totale, parziale o interamente imponibili. I modelli, approvati con Decreto  26 giugno del Ministero dell’Economia, sono composti da tre fogli: informazioni sul contribuente, dati dellimmobile imponibile, dati degli immobili parzialmente o completamente esenti.

=> Le regole IMU per gli enti no profit

IMU-TASI nel No Profit

Ricordiamo brevemente che i fabbricati degli enti non commerciali sono esenti da TASI e IMU solo se interamente adibiti ad attività senza scopo di lucro mentre, se l’utilizzo è misto, i locali impiegati a fini commerciali diventano imponibili. Nel caso in cui sia difficile definire con precisione la parti soggette al tributo, la tassazione avviene proporzionalmente all’utilizzo no profit, in base ai principi definiti dal Decreto Ministriale 200/2012.

=> Enti non commerciali: come risparmiare su costi e tasse

Scadenze

La dichiarazione si presenta esclusivamente in via telematica, entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello dell’acquisto o delle modifiche all’immobile, ma per le dichiarazioni 2012 e 2013, il modello va trasmesso entro il 30 settembre.

I Video di PMI

IMU: riduzioni ed esenzioni