Tremonti, IRAP zero e fiscalità di vantaggio

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Annnunciata dal Ministro Tremonti l'operazione che eliminerà l'IRAP per le aziende del Mezzogiorno. La manovra economica varata dal Governo incide positivamente anche su reti d'impresa e premi produzione

La manovra finanziaria del Governo continua ad impattare le imprese italiane, questa volta con una possibilità di risparmio economico. Il Ministro dell’Economia Giulio Tremonti ha confermato il provvedimento che consentirà alle Regioni del mezzogiorno, di attuare una riduzione o annullamento IRAP per le aziende del territorio.

Secondo il Ministro, l’azzeramento dell’imposta al Sud è un punto di partenza per avviare il dialogo con l’Unione Europea.

Per il prossimo futuro, infatti, è prevista una potenziale applicazione della misura anche nel resto del Paese.

Per ora, le zone cosiddette “a burocrazia zero” rappresentano una rivisitazione delle ZFU (zone franche urbane), che vennero istituite con la Finanziaria 2007 ma che per il momento non hanno trovato effettiva attuazione.

L’iniziativa vuole portare ad una fiscalità di vantaggio per il Sud, che potrà essere proposta e accolta favorevolmente dall’UE nonostante precedenti insuccessi.

Confermata anche la novità sui premi produzione, il bonus concesso ai lavoratori che hanno contribuito ad incrementare la produttività generale dell’azienda e quindi gli utili d’impresa: viene introdotta un’imposta sostitutiva dell’IRPEF e delle addizionali regionali e comunale.

In ultimo, per le reti d’imprese verranno definite presto le modalità di partecipazione e presentazione delle domande per beneficiare di vantaggi fiscali, amministrativi e finanziari, tra i quali la convenzione con l’ABI per un più facile accesso al credito.

I Video di PMI