INAIL: al via sportello virtuale lavoratori

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Al via lo Sportello virtuale lavoratori: i servizi messi a disposizione dall'INAIL nel percorso di virtualizzazione della relazione con l’utenza

Attivo il nuovo servizio online INAIL dedicato a utenti infortunati e tecnopatici che consente di ottenere in tempo reale informazioni sullo stato delle pratiche avviate e di consultare i dati anagrafici, le modalità di pagamento, i pagamenti e la Certificazione Unica. A comunicare il via allo “Sportello virtuale lavoratori” è stato lo stesso Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro.

=> Autoliquidazione INAIL: i servizi online

Digitalizzazione INAIL

Un’iniziativa che si inserisce nel percorso di virtualizzazione della relazione con l’utenza intrapreso dall’Istituto in questi ultimi anni, attraverso la graduale informatizzazione dei servizi offerti e lo sviluppo di una multicanalità integrata delle modalità di accesso. Un percorso che prevede un front end digitale sempre più accessibile da aziende, lavoratori e intermediari per la fruizione di tutti i servizi basati sul solo scambio informativo, in modo totalmente virtuale.

Sportello virtuale lavoratori

Dopo una prima fase di sperimentazione nel Lazio, l’INAIL ha reso disponibile lo sportello virtuale su tutto il territorio nazionale e presto lo Sportello sarà accessibile anche tramite smartphone e tablet. Per il direttore generale INAIL, Giuseppe Lucibello:

«Questo progetto si colloca all’interno di una poderosa operazione di digitalizzazione messa in atto dall’Istituto e rappresenta un altro passo importante nella direzione della semplificazione. Grazie allo Sportello virtuale i lavoratori infortunati, tecnopatici e titolari di rendita non avranno più la necessità di doversi recare in sede per conoscere lo stato della pratica, le modalità e la situazione dei pagamenti, ma potranno accedere online alla propria posizione».

=> Denuncia infortuni INAIL online: guida e procedura

Evoluzioni future

In più, rivela il direttore centrale servizi informativi e telecomunicazioni di INAIL, Stefano Tomasini, è in lavorazione una versione più evoluta del servizio:

«Si sta già lavorando a una versione più evoluta del servizio, che consentirà agli utenti di poter fruire di ulteriori informazioni e, soprattutto, di poter effettuare servizi di tipo “dispositivo” interagendo direttamente con l’Istituto. L’utente, interagendo direttamente con l’Istituto, potrà compilare direttamente on-line sullo Sportello virtuale i moduli per le proprie richieste e ricevere notifiche per l’invio di ulteriori dati, senza più la necessità di doversi recare in sede o di inviare documentazione cartacea».

Collaborazione INAIL-INPS

«Un altro passaggio importante nella direzione della semplificazione e digitalizzazione è rappresentato dall’accordo di “Autenticazione federata” stipulato con INPS per permettere l’accesso allo Sportello virtuale lavoratori agli utenti in possesso delle credenziali INPS. Ovviamente l’accesso potrà essere effettuato anche utilizzando la carta nazionale dei servizi (Cns) ovvero le credenziali fornite presso tutte le sedi dell’Istituto», conclude Tomasini.

(Fonte: INAIL).