Sport Bonus 2020, ultima chiamata

di Redazione PMI.it

scritto il

Fino al 13 novembre, persone fisiche, enti non commerciali e titolari di reddito d'impresa possono fare domanda per la rispettiva categoria.

In scadenza il 13 novembre la possibilità di fare richiesta del credito d’imposta per le donazioni destinate a manutenzione, restauro o realizzazione di impianti sportivi pubblici.

Le domande si inviano tramite PEC all’indirizzo [email protected], scrivendo nell’oggetto: Sport bonus 2° finestra 2020.

Il bonus è stato istituito dalla Legge di Bilancio 2019 (articolo 1, commi da 621 a 626) e poi rinnovato da quella 2020 (articolo 1, commi 177, 178 e 179). Consiste in un credito pari al 65% delle donazioni, anche a favore dei concessionari o affidatari degli impianti interessati, non concorre a formare l’imponibile e all’Irap ed è ripartito in tre quote annuali di pari importo.

Beneficiari: persone fisiche, enti non commerciali e titolari di reddito d’impresa che effettuano erogazioni liberali finalizzate al rinnovamento o nuova costruzione di strutture pubbliche destinate ad attività sportive. Limiti e modalità di fruizione sono differenziati per categoria.

  • Persone fisiche ed ENC possono utilizzare la somma fino a un ammontare pari al 20% del reddito imponibile, in della dichiarazioni dei redditi (2020, 2021 e 2022), portando la quota in diminuzione delle imposte dovute.
  • Titolari di reddito d’impresa, con limite fissato al 10‰ dei ricavi annui e ripartizione in tre quote annuali, possono utilizzare il bonus fino a un ammontare complessivo di 13,2 milioni di euro, in compensazione con F24 (codice tributo “6892”), presentato attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate.

Domanda

La richiesta di accesso si presenta tramite apposito modello, che varia per persone fisiche, enti non commerciali e imprese.

Entro il 28 novembre sarà pubblicato l’elenco dei beneficiari con il credito riconosciuto a ognuno in riferimento alla seconda finestra 2020. Poi, entro sette giorni (e comunque non dopo il 5 dicembre), si dovrà effettuare la donazione tramite:

  • bonifico bancario;
  • bollettino postale;
  • carte di debito, carte di credito e prepagate;
  • assegni bancari, circolari.

Trascorsi sette giorni dal ricevimento dell’erogazione e non oltre il 12 dicembre, gli impianti sportivi beneficiari dovranno dichiarare di aver ricevuto la donazione presentando il modulo apposito.

I Video di PMI